Questione di castrazione...
- 03/05/2016
Matteo Salvini è intervenuto sul caso della piccola Fortuna Loffedo: "La Lega da ormai almeno tre legislature propone la castrazione chimica per pedofili e stupratori". Se lo stupro è uno tra i crimini più odiosi che esistano, l'abuso sessuale sui minori acquista i contorni dell'abominio. Per noi, chi arriva a macchiarsene va punito adeguatamente e messo in condizione di non nuocere nuovamente, con buona pace del buonismo dei radical chic, che sono tanto "fortunati" da riuscire a vedere del buono da preservare anche in questi individui. Per noi, invece, costoro costituiscono solo un pericolo ed un pesante fardello per la società, non meno dei mafiosi che pur di guadagnare vendono la propria terra e la propria gente al peggior offerente, e dei politicanti che hanno rubato il presente e, soprattutto, il futuro a una generazione intera di italiani che non ha lavoro e non godrà mai di una meritata pensione. Peccato che non basti la castrazione chimica per risolvere le piaghe della corruzione politica, delle mafie e dell'idiozia. E se provassimo con quella fisica, caro Matteo?




ARGOMENTI TRATTATI

Salvini pedofilia castrazione Fortuna
Notizie
La sensazione di caos, approssimazione, incuria e degrado in cui versa Roma, anche nei suoi luoghi più rappresentativi, mi piace. Eh già! Pensateci: i clandestini (quei ragazzotti alti e ben pasciuti che non fuggono... leggi tutto
Per chi, come me, ha vissuto per tanti anni la politica dall'interno, vedendone letteralmente di tutti i colori, respirandone i profumi leggeri ed inebrianti e sperimentandone tutte le amarezze necessarie ed inevitabili,... leggi tutto
Newsletter