Una semplice domanda...
- 29/04/2016
La Boldrini si conquisterà sicuramente il Paradiso con tutti i suoi sforzi pro immigrati, ma una domanda continua a gironzolarci per la testa e ogni tanto batte più forte i piedi per sollecitare una risposta: ma tutta l'attenzione che il Governo rivolge alla promozione dell'accoglienza indiscriminata, allo sbandieramento dell'integrazione, all'annullamento (anche dal lessico comune) di ogni possibile forma di pensiero contrario (che non vuol dire necessariamente razzismo, xenofobia, fascismo, ma semplice istanza di democrazia), e il sistematico (vogliamo dire "scientifico"?) disinteresse per i bisogni del popolo italiano, che non li ha eletti (non ne ha avuto la possibilità, se qualcuno lo avesse dimenticato!) ma che li paga profumatamente, sono semplici tendenze della nuova politica illuminata che noi, poveri utili idioti, non riusciamo a comprendere, o sono piuttosto debiti di riconoscenza verso poteri più o meno occulti che tendono verso quella che da più parti già chiamano "La grande sostituzione"? Una cosa è certa: al netto degli irriducibili radical chic, il popolo italiano (indolente, forse, ma non stupido) è stufo di essere considerato cittadino di serie B dalle proprie Istituzioni. C'è tanto lavoro da fare, per riparare i danni e le ferite di questi anni di scelte politiche quantomeno opinabili. Noi, con Matteo Salvini e Giorgia Meloni, abbiamo già pronte le soluzioni e l'entusiasmo giusto per applicarle. Spetterà a voi, di qui a poco, scegliere di tornare in serie A.




ARGOMENTI TRATTATI

immigrati sanità Salvini Meloni elezioni
Notizie
La sensazione di caos, approssimazione, incuria e degrado in cui versa Roma, anche nei suoi luoghi più rappresentativi, mi piace. Eh già! Pensateci: i clandestini (quei ragazzotti alti e ben pasciuti che non fuggono... leggi tutto
Per chi, come me, ha vissuto per tanti anni la politica dall'interno, vedendone letteralmente di tutti i colori, respirandone i profumi leggeri ed inebrianti e sperimentandone tutte le amarezze necessarie ed inevitabili,... leggi tutto
Newsletter