Una modesta proposta.
- 05/04/2016
Questa foto è stata scattata qualche giorno fa sul treno per L'Aquila e ritrae alcune "risorse" comodamente sbracate sulle poltrone occupando più posti del necessario, mentre gli italiani (che pagano il biglietto, ricordiamolo!) sono costretti a viaggiare in piedi. Questa è la cultura che portano questi signori? Questa è l'integrazione tanto decantata dalla Boldrini e dai suoi compagnucci di merende? Si potrebbe obiettare che si tratta di un caso isolato, e che non bisogna fare di tutta l'erba un fascio. Giustissimo! Senza andare troppo lontano, vi consigliamo , quando avrete tempo libero e voglia, di recarvi nei pressi di Via dell'Acqua Bullicante, nel V Municipio di Roma, per salire sull'autobus della linea 409, che collega la Stazione Ferroviaria Tiburtina con la Stazione della metro A "Arco di Travertino". Un'esperienza multisensoriale, illuminante, che rende esattamente la realtà quotidiana di quelle zone della Capitale ormai relegata a mosaico multietnico dove regnano piccola criminalità, illegalità diffusa e, ovviamente, la mancanza di tutela e sicurezza per gli italiani che vi abitano e che pagano regolarmente imposte dagli importi ingiustificati per la qualità dei servizi che ricevono in cambio. Ebbene, il 409 è un autobus sempre pieno all'inverosimile con una maggioranza imbarazzante di cittadini extracomunitari (non sappiamo quanto regolari) seduti, anzi sbracati, a parlare ad alta voce con gli smartphone nei loro mille incomprensibili dialetti, mentre un paio di anziane signore romane viaggiano in piedi, appesantite dalle borse della spesa e sempre a rischio di essere vittime di borseggi. Quando la malcapitata viaggiatrice è una giovane donna, invece, il rischio è addirittura peggiore. Cosa fare? Ecco una modesta proposta. Basterebbe che le aziende che curano il trasporto pubblico rafforzassero i controlli dei titoli di viaggio sui mezzi (anche nel loro interesse). Chi paga il biglietto è benvenuto. Gli altri, se proprio sentono la necessità di spostarsi (restare tutto il giorno per strada, in gruppetti, a dar fastidio alle ragazze che passano, alla fine stanca...) posseggono gambe lunghe e muscolose...




ARGOMENTI TRATTATI

atac autobus immigrati biglietto
Notizie
La sensazione di caos, approssimazione, incuria e degrado in cui versa Roma, anche nei suoi luoghi più rappresentativi, mi piace. Eh già! Pensateci: i clandestini (quei ragazzotti alti e ben pasciuti che non fuggono... leggi tutto
Per chi, come me, ha vissuto per tanti anni la politica dall'interno, vedendone letteralmente di tutti i colori, respirandone i profumi leggeri ed inebrianti e sperimentandone tutte le amarezze necessarie ed inevitabili,... leggi tutto
Newsletter